Logo per start-up che lavora nel campo dei beni culturali.
Sfruttando la tecnologia video 360°, si propone di ricostruire ambienti museali ed espositivi per renderli usufruibili in formato virtuale.

Per Virtur è stato disegnato un tempio con una singola linea continua per creare un’illusione ottica tra pieni e vuoti e a simboleggiare il passaggio dal reale al virtuale.

20 Marzo 2019